Per dieci minuti di Chiara Gamberale, edito da Feltrinelli, me lo sono regalato per Natale. Che bel dono mi sono fatta. Questa donna mi piace proprio, mi piace come scrive e mi piacciono le sue idee geniali, tanto che la seguo pure sul blog che ha su Io Donna: Sentimentalismi Anonimi   http://blog.iodonna.it/chiara-gamberale/  . Vi consiglio caldamente di seguirla lì e su Fb, vale la pena.

Il romanzo si fa leggere d’un fiato, ma io vi consiglio di gustarvelo, fatelo durare per un lungo fine settimana, al calduccio, con tè e tisane a scaldarvi, biscottini e dolcetti. Abbandonatevi alla scoperta del mondo di Chiara e seguite il suo consiglio.untitled

Regalatevi 10 minuti di novità ogni giorno come la protagonista del racconto, imparate a stupire voi stessi e la vita vi meraviglierà! Certo, ogni giorno non è semplice inventarsi qualcosa di nuovo e mai fatto(soprattutto a costo zero come faccio io), per stravolgere i binari della nostra vita. Chiara lo ha fatto, nel suo romanzo, trovando la chiave per raccontare una storia fresca, comune ma speciale, che ci appassiona e ci insegna anche qualcosa. La bontà d’animo salverà il mondo, ma lo faranno anche la curiosità e la forza di cambiare per stare meglio.

Leggetelo, scoprite la simpatia di questa brava autrice, la sua scrittura lieve, le sue riflessioni.

Mi è piaciuta talmente che cercherò di leggere tutti i suoi libri 😀

“Siamo diversi, appunto. Molto diversi fra noi. Leggiamo per noia, per curiosità, per scappare dalla vita che facciamo, per guardarla in faccia, per sapere, per dimenticare, per addomesticare i mostri fra la testa e il cuore, per liberarli.

Noi ci somigliamo per niente anche se teniamo in mano, amiamo, detestiamo, e se per Natale regaleremo a chi ci è più caro, lo stesso libro.

Non ci somigliamo per niente.

Fatalmente, è proprio per questo che, sì: non c’è dubbio.

Esistiamo.”

Annunci