Cosa ha portato il 2014?                    anno

D’istinto mi viene da rispondere tanta neve. Neve copiosa in tutte le Alpi, che porta sì tanti disagi, ma anche tanto lavoro per chi vive di turismo invernale. Vedere le foto di metri di neve sulle nostre montagne mi porta allegria. Ah, pare che nevicherà di nuovo in questi giorni. Per il mio compleanno 😀

Poi direi tanti dolori incomprensibili che mi stanno rallentando le giornate, unite a una valanga di stanchezza che non so più come far passare.

In cucina ha portato nuove ispirazioni, per cui vedrete presto nuove ricette e una piacevole collaborazione con un amico che mi ha fatto un regalo da sperimentare. 😀

In generale mi è venuta un sacco di fame, che già ne ho sempre tanta, e mille voglie diverse. Il 2014 sarà l’anno della trasgressione culinaria, alternato a doverosi periodi di dieta depurativa, no way!

Il 2014 ha portato anche tanti libri, prestati e acquistati  a prezzi stracciati, spero continui così perché voglio fare una grande scorta per i tempi duri a venire.

E’ in arrivo anche un inaspettato piccolo viaggio a Berlino con Daria( e con chi se no?), sembra che a Berlin debba andare solo con lei 😀

Purtroppo il 2014 porta anche grane continue con il merdoso rustico…..che non crolla, non sta su, non si sa che cacchio voglia fare!!!!

Cosa vorrei invece portasse?

Comincio con la solita, banale, scontata risposta: la salute e un lavoro vero.

Poi mi abbandono alla fantasia e vedo vacanze, piccoli viaggetti, nuove mostre, nuovi posti da scoprire.

E immagino dimagrimenti, sport a manetta, dolori scomparsi, nuove storie da scrivere, idee geniali per il romanzo del secolo.

Meno male che sono acquario, speranzosa e rivolta al futuro…..

😀

Annunci